E' una delle opere artistiche e architettoniche del momento, ed è a Manfredonia!

Chi avrebbe scommesso su una cosa del genere, eppure il Parco Archeologico di Siponto grazie all'opera unica ed originale del Giovane artista romano ha già portato il sito Sipontino ad accogliere un numero impressionante di visitatori, più di molti altri siti di maggiore interesse storico come Castel del Monte.

Da quando sono state aperte le porte del nuovo Parco, adiacente alla già conosciuta Basilica di Siponto che affianca il vero e proprio sito archeologico su cui sorge la nuova struttura, moltissime delle principali testate giornalistiche nazionali ed internazionali, oltre a blog e siti di architettura e cultura, oltre all'eco sproporzionato sui social come Facebook, Pinterest, Instagram, hanno alimentato il tam-tam che ha innalzato Manfredonia tra le mete 'to be' di questa primavera-estate 2016.

Il Parco Archeologico di Siponto è molto semplice da raggiungere.
CLICCA QUI PER ANDARE SU GOOGLE MAP E SCOPRIRE LA POSIZIONE DEL PARCO ARCHEOLOGICO DI SIPONTO
E' sufficiente raggiungere Manfredonia dalla SP 89 che collega Foggia (uscita Manfredonia SUD - Riviera) e seguire per la città. La Basilica è visibile già da lontano suklla destra, poche centinaia di metri dall'inizio del centro abitato e sovrasta una collina, in verità una collina creatasi sui resti dell'antica Siponto sepolta da un violento terremoto (e si pensa successivo maremoto) nel lontano 1223.

Ci sono comode aree parcheggio in prossimità dell'entrata ed ulteriori aree parcheggio a pagamento nei dintorni. Consigliamo di fare comunque molta attenzione all'attraversamento della strada ed ai relativi movimenti in auto e a piedi lungo questi spazi in quanto è comunque una direttiva molto trafficata.

Quando è possibile visitare il Parcio Archeologico di Siponto: Dalle 10.00 alle 13.00  e dalle 17.00 alle 21.00. Consigliamo dal tramonto alla sera.
Ingresso libero.